Su un piatto d’argento

La scuola viene rappresentata, soprattutto di recente in Italia, come un luogo che diventa specchio del merito individuale.
Il mondo del lavoro viene spesso raccontato, un po’ ideologicamente, come un luogo in cui, tutto sommato, si ottiene quel che si è seminato a scuola.

Ma è una generalizzazione che non ha alcun senso e che non trova riscontro nella realtà.
Prendiamo, per esempio, uno studente che ha un buon capitale sociale (la famiglia che può occuparsi di lui, le relazioni personali) e mettiamolo a confronto con una studentessa che, invece, cresce con genitori che devono fare due lavori per mantenersi. Cosa succederà alle loro carriere? Come andrà la scuola? Che lavori troveranno?

Questo fumetto lo racconta molto bene: dovremmo capirlo anche “noi adulti”.

News Flow

Ultimo aggiornamento 14 ore fa
Guarda tutte le News Flow
Slow News, via email
Lasciaci il tuo indirizzo e ricevi gratuitamente solo le parti di Slow News che ti interessano: